Rena Rolska - Zapomnisz o mnie (Italian translation)

Polish

Zapomnisz o mnie

O swej miłości nic nie mów mi,
Bo gdy rozłąki nadejdą dni,
Choć tak kochałeś mnie ogromnie,
Zapomnisz o mnie, zapomnisz o mnie.
 
Padają słowa jak płatki róż:
„Szaleję, kocham, życie w moje ręce złóż”.
Choć je powtarzasz nieprzytomnie,
Zapomnisz o mnie na zawsze już.
 
Więc żyjmy chwilką małą;
Usta me w pocałunkach spal.
Ach, bierz mnie, bierz mnie całą,
Zanim szczęście odleci w dal!
 
Ach, zarzuć mi na szyję
Twe ramiona, co pragną i drżą!
Niech szczęście mnie zabije,
Nim śmierć poda rękę mi swą.
 
Ach, zarzuć mi na szyję
Twe ramiona, co pragną i drżą!
Niech szczęście mnie zabije,
Nim śmierć poda rękę mi swą.
 
Submitted by Azalia on Thu, 21/09/2017 - 13:13
Submitter's comments:
Align paragraphs
Italian translation

Mi dimenticherai

Del tuo amore non dirmi nulla,
perché quando verrano i giorni dell’addio,
anche se mi amavi tantissimo,
mi dimenticherai, mi dimenticherai.
 
Cadono le parole come petali di rosa:
"Impazzisco, ti amo, metti la tua vita nelle mie mani!"
Anche se lo ripeti febbrilmente,
Mi dimenticherai per sempre.
 
Quindi viviamo questo breve momento;
brucia le mie labbra con i baci.
Ah, prendimi, prendimi tutta,
prima che se ne vada la felicità!
 
Ah, mettimi intorno al collo
le tue braccia che desiderano e tremano!
Che la felicità mi uccida,
prima che la morte mi dia la mano.
 
Ah, mettimi intorno al collo
le tue braccia che desiderano e tremano!
Che la felicità mi uccida,
prima che la morte mi dia la mano.
 
Submitted by Azalia on Thu, 21/09/2017 - 13:13
Last edited by Azalia on Tue, 26/09/2017 - 09:44
Author's comments:

[Edit 26/09/2017, 11:45]: Ringrazio Hampsicora e Berny Devlin per le correzioni.

See also
Comments
Berny Devlin    Mon, 25/09/2017 - 22:06

Ciao Aga, curiosità: che cosa sono i'fiocchi delle rose'? Intendi i petali, o è una corona di rose? O sono i boccioli non ancora aperti?
Grazie

Azalia    Tue, 26/09/2017 - 09:29

Grazie, Kate, per la tua domanda. Sì, intendevo i "petali". Ora ti dico da dove viene l'errore: in polacco si usa la stessa parola per dire "fiocchi" (di neve) e "petali" (di fiori), per cui faccio stesso questo errore. Una curiosità: prima di sposarmi e di cambiare il cognome a quello di mio marito (ciò che è l'abitudine in Polonia) mi chiamavo "fiocco"/"petalo" Wink smile

Berny Devlin    Tue, 26/09/2017 - 09:34

Ma che bello!!! Petalo di azalea, è perfetto!!! Comunque anche in Italia è lo stesso, solo da poco è passata una legge per cui chi lo desidera può lasciare agli eventuali figli anche il cognome della madre. Poi comunque per il lavoro per esempio mantieni il cognome da nubile - all'atto dell'assunzione e durante la carriera.

Azalia    Tue, 26/09/2017 - 09:42

Qui è l'abitudine, la tradizione anziché la legge. Si può conservare il suo cognome di nubile, oppure aggiungere il cognome di marito al cognome di nubile e farlo "doppio", ma per diverse ragioni io preferivo dire addio al "fiocco"/"petalo".

Berny Devlin    Tue, 26/09/2017 - 09:40

Capito...La Polonia in questo era più avanzata dell'Italia, un po' come la Spagna. Ho imparato una cosa nuova...